Dati sulla gestione economico-finanziaria dei servizi pubblici

Dati concernenti consorzi, enti e società partecipate del Comune

Il settore dei servizi pubblici locali ha vissuto, nel corso degli ultimi anni, una profonda evoluzione che si è indirizzata verso l’affermazione del modello societario quale strumento per perseguire gli obiettivi di efficienza, efficacia (qualità e quantità) ed economicità del servizio erogato, nonché per raggiungere dimensioni di erogazione dei servizi più competitive sul piano europeo.
Il Testo Unico delle leggi sull’ordinamento degli Enti Locali (TUEL), nella versione che oggi risulta dagli artt. 112-120 TUEL (D.Lgs. 267/2000), ha promosso la formula organizzativa della società di capitali (società per azioni e società a responsabilità limitata) a modello di elezione per la gestione del servizio pubblico locale a rilevanza economica. L’amministrazione pubblica locale costituisce oggi un vero e proprio gruppo comunale, ossia un complesso economico costituito da aziende controllate in tutto o in parte dall’ente stesso.
L’amministrazione locale si trova quindi a conciliare le contrapposte esigenze di aumentare l’autonomia e le potenzialità di crescita e di sviluppo di ogni singola unità produttiva e di tendere, allo stesso tempo, all’armonizzazione e all’integrazione per seguire un ben preciso orientamento strategico di gruppo.
Poiché il governo del territorio passa oggi anche attraverso il governo di queste aziende, che gestiscono spesso servizi primari, a diretto contatto con l’utenza, assume rilevanza decisiva per l’amministrazione la capacità di “governance” delle società, cioè la capacità di intervenire al momento della formazione delle scelte societarie e di attivare meccanismi di monitoraggio/controllo/auditing. Tale attività deve necessariamente essere esercitata in raccordo con i soggetti nominati dall’ente all’interno degli organi societari.
A questa problematica si connette il profilo organizzativo legato all’individuazione di un soggetto, interno o esterno all’amministrazione, responsabile dello svolgimento della funzione di indirizzo, coordinamento e controllo delle aziende.

In questo contesto il Comune di Bottanuco ha provveduto, da un lato, ad adottare i propri indirizzi programmatici, sia di carattere generale che specifici per ciascuna società, che impegnano i rappresentanti nominati o designati dall’ente; dall’altro, ha attuato un disegno organizzativo che prevede che il coordinamento dei rapporti fra ente e società sia affidato alla Direzione Generale.
Gli strumenti attraverso i quali si realizza la governance sono: l’analisi dei piani d’impresa, dei budget preventivi e dei bilanci consuntivi, la definizione dei corrispettivi e la redazione dei contratti di servizio.

Incarichi e compensi in aziende controllate e/o partecipate dal Comune

Come da disposizioni della Legge Finanziaria 2007 per quanto riguarda “Incarichi e compensi in Aziende controllate e/o partecipate dal Comune” pubblichiamo il documento relativo agli emolumenti erogati ad amministratori di aziende controllate e/o partecipate direttamente dal Comune di Bottanuco.